Sono un informatore?

Condividi
Sono un informatore?

Un informatore è una persona il cui ruolo sociale è davvero molto importante, a volte non ci rendiamo conto di quanto sia importante. È un dovere che richiede coraggio e un atteggiamento morale. A volte, quando si segnala qualcosa alle autorità di controllo, non ci rendiamo nemmeno conto di essere informatori.

Come faccio a sapere se sono un informatore?

  • Prima di tutto, la cattiva condotta che hai segnalato è correlata a qualcosa che è successo nel tuo lavoro? Si trattava di qualcosa che hai incontrato nel tuo ambiente professionale?
  • Secondo: l'abuso, la frode, la menzogna, ecc., sono una vera minaccia per te (mobbing), gli interessi della tua azienda, del tuo datore di lavoro o interesse sociale?
  • Terzo: la tua relazione si basa su fatti o semplicemente supposizioni?

I dipendenti sanno meglio come funziona il loro posto di lavoro, quali meccanismi lo governano e con quali persone hanno a che fare quotidianamente. Conoscono la loro azienda e i loro colleghi e, quindi, sono in grado di rilevare rapidamente le irregolarità e gli abusi che il datore di lavoro può trascurare. La ricerca mostra che i dipendenti che decidono di rimanere informatori hanno un impatto reale e positivo sullo sviluppo e sul funzionamento del loro posto di lavoro. I rapporti degli «addetti ai lavori» sono uno dei modi più efficaci per attuare i cambiamenti e migliorare le condizioni di lavoro. Tuttavia, il whistleblower deve essere sicuro che la denuncia sia basata su errori reali e non solo sulle sue interpretazioni soggettive.

Per segnalare una cattiva condotta, l'informatore dovrebbe essere in grado di fornire prove inconfutabili della colpevolezza di qualcuno. Attenersi a fatti e dettagli è un modo per evitare molte spiacevoli e incomprensioni. Grazie a ciò, l'autorità che riceve la notifica non solo può essere sicura che non sia allineata con motivi privati, ma anche il whistleblower stesso è protetto e nessuno sarà in grado di accusarli di calunnia o violazione dei diritti personali.

Puoi leggere di più sul whistleblowing.

Potrebbe interessarti anche